Scegliere la tastiera….difficile: è soggettiva!

Salve a tutti 🙂
Vorrei, in questo mio post, soltanto evidenziare come in alcuni casi sia più difficile andare a comperare e scegliere una nuova tastiera oppure un nuovo mouse rispetto talvolta all’acquisto di un nuovo PC.
Eh, sì! Infatti, a mio avviso, non vi sono dei parametri oggettivi di valutazione dei nostri cari ed amati dispositivi di comunicazione (tastiera/mouse), cosa che esiste invece per la valutazione di un possibile acquisto di un nuovo PC; in tal caso è evidente invece che il prezzo rapportato ai dati tecnici quali la capienza dell’hard disk, la frequenza ed il tipo di microprocessore, il modello di scheda grafica ed il quantitativo di memoria RAM, rendono a mio avviso più facile l’identificazione per un possibile acquisto relativamente ad un nuovo PC.

Ma allora per la tastiera ed il mouse come fare?!

Io onestamente, ho stressato per tre giorni di fila un povero negoziante di cui non posso fare il nome ma a cui va tutta la mia simpatia ed il mio più caloroso saluto, se non altro per la sua infinita pazienza nei miei confronti!
Anche questa è professionalità! 🙂

Partiamo quindi con il dire che la mia vecchia tastiera era una Logitech modello “Internet Navigation Keyboard” Modello Numero Y-BE22: questa è la tastiera sulla quale io sono cresciuto come sviluppatore e, come a molti sarà ben noto, la tastiera per uno sviluppatore è praticamente quasi tutto, visto e considerato che l’attività di sviluppo è per buona parte la stesura del codice sorgente. Inoltre io eseguo da tastiera anche cose che normalmente si dovrebbero fare con il mouse!


Vecchia tastiera

Faccio notare che tale tastiera aveva già alcune “cianfrusaglie” molto utili tipo lo scroll incorporato e programmabile dal quale c’ho messo un bel po’ a disintossicarmi visto e considerando che non sono riuscito a trovare un nuovo modello degno di nota che avesse la medesima funzionalità.
Quindi ecco il mio primo consiglio: scegliete tastiere il più standard possibili in modo tale da non dover modificare le vostre abitudini quando ne comprerete una nuova!

Ok! Quindi rassegnato che “mamma” Logitech non avesse più in commercio tale modello di tastiera, un po’ sconsolato, ma certo che prima o poi sarebbe accaduto è così cominciata la mia odissea per la scelta del mouse e della nuova tastiera….

Scelto quindi un negoziante, con cui ho messo subito in chiaro le mie intenzioni di cliente esigente, un pò pedante. Quindi ci siamo muniti entrambi (più lui che mi ha sopportato) di pazienza, abbiamo quindi provato a testare alcuni modelli di tastiere sotto le mie dita. Ha avuto la pazienza infatti di “prestarmi” per uno/due giorni diversi modelli in modo tale che io potessi provarle: visto e considerando che assieme a tali accessori passo circa buona parte della mia giornata (dalle 6 alle 12 ore al giorno).

Abbiamo iniziato a provare quindi diversi modelli di tastiere / mouse a partire dal prezzo più basso per fermarsi soltanto quando non si sia certi di essere pienamente soddisfatti!

Il primo modello era una Microsoft 700:


Tastiera Microsoft 700

Elegantemente nera, si presenta munita anche di mouse!
La prima prova però non è andata proprio come me l’aspettavo.
Grossi problemi con la tastiera che presenta, a mio avviso, notevoli difetti come, ad esempio, i tasti troppo duri e alcune “latenze” durante la digitazione.
Il mouse è poco preciso, poco sensibile ed inoltre quando non lo si usa per più di un dato lasso di tempo, il cursore sparisce (forse) per il risparmio energetico?
Morale della favola, questo modello è durato sulla mia scrivania solamente quattro ore!
Ore che a me sono sembrate interminabili per quanto io mi sforzassi di adattarmi a lei.
Quest’ultima soluzione si è rivelata una pessima scelta, mi pareva come di vivere un matrimonio fallimentare che chiaramente si è concluso in un divorzio consenziente! 🙁

Tornato quindi dal negoziante abbiamo quindi deciso di cambiare marca e modello e di optare per una Logitech di cui però attualmente non ricordo il modello ma sicuramente la foto:

Logitech in provaSebbene la tastiera Logitech sia migliore rispetto a quella provata già la volta scorsa (tastiera della Microsoft modello n. 700) mi sembra che il grado di valutazione venga un pò penalizzato a causa di alcuni inconvenienti in merito alla disposizione dei tasti.

Infatti questa tastiera, è un pò più compatta, rispetto a quella della volta scorsa a scapito però della disposizione di alcuni tasti tipo l’INS, il CANC, FINE, INIZIO, PAG UP, PAG DOWN… insomma tutti i tasti che sono normalmente disposti fra il tastierino numerico e la tastiera vera e propria…

Possibile che non ci sia una tastiera in grado di soddisfare appieno le mie esigenze ??

O ci sono le tastiere da gioco che costano tantissimo, oppure queste che costano 19€, i cui tasti non sono poi così male, ma la loro disposizione non è veramente un granchè…

Vabbè mi sa che ritornare nuovamente al negozietto di informatica, rompendo nuovamente le scatole al proprietario (che forse mi prenderà per matto ed avrà ragione) a vedere di sostituire nuovamente la tastiera.

Mi sa che farò proprio così…

Ora però vado prima un salto sul web a vedere se c’è qualcosa di più adatto a me.

Anche questa tastiera…. Dopo un po’ che la sto usando mi sta comunque massacrando le dita (anche se la trovo decisamente meglio rispetto a quella della Microsoft).

Attenzione dimenticavo, esiste comunque la vecchia tastiera Logitech che sta utilizzando la mia compagna sul suo PC. Lei ora è assente, quindi faccio un’appropriazione indebita e provo (prima di ritornare nuovamente al negozio) anche questa.

Mumble, mumble…

Vediamo ora un pò come va…

Sostituzione della tastiera

Eccoci nuovamente con la tastiera della mia compagna…

Tastiera Logitech

 

L’immagine è tratta da internet, il modello di tastiera che sto utilizzando è identico ma presenta (ovviamente) la tastiera italiana.
Mi scuso con i lettori ma non sono riuscito a reperire una foto migliore, visto e considerato che pure questa tastiera è molto tempo che è sul mercato e temo sia anche questa fuori produzione visto che dal sito ufficiale della Logitech non sono stato in grado di ritrovarla…

Ma proseguiamo ugualmente…

La tastiera della mia compagna è pur sempre una Logitech: di conseguenza i tasti sono abbastanza buoni, rispondono bene alla pressione e garantiscono un’ottima resa (Uahu ho fatto della pubblicità occulta non volendo pardon, mi sto soltanto basando sulle mie opinioni).

Rispetto alla tastiera nuova appena comperata mi sto accorgendo che questa è un pò più alta come tastiera ed essendo il design abbasta diritto/lineare dopo un po’ si fa fatica a lavorarci nonostante io gli abbia fornitouna una sufficiente inclinazione con le apposite regolazioni poste sotto la tastiera stessa.

Comunque in linea di massima la trovo migliore rispetto alla precedente Logitech in quanto la disposizione dei tasti è quella standard: quindi in questo caso i tasti freccia, INS HOME, PAG UP, PAG DOWN, sono posti tutti al loro posto dove effettivamente uno se li aspetta e senza esitare sono pronti all’uso (ritengo infatti che ci si debba abituare solo sulle cose standard altrimenti si corre il rischio di avere dipendenze da cose che forse un domani non verranno mai più riproposte sul mercato e, di conseguenza, potrebbe essere poco salutare, vista anche la mia esperienza con la rotellina del Wheel direttamente sulla mia vecchia tastiera: così comoda quanto oramai introvabile! Spero vivamente che la Logitech la riproponga).

Sebbene anche questo modello di tastiera Logitech sia un modello “senza fronzoli” va segnalato la parsimonia e l’oculatezza con cui sono disposti alcuni tasti aggiuntivi di facile utilizzo…

Mi riferisco ai tasti per poter avviare il lettore multimediale, ci sono i controlli di volume, il play/pause, inoltre sul lato in alto a sinistra, appena sopra i tasti funzione vi sono anche dei tasti con cui si può avviare la calcolatrice, il browser e il programma di posta elettronica: tutti questi tasti aggiuntivi funzionano già di loro senza nessuna configurazione particolare, quindi, sebbene sia una tastiera di fascia medio bassa, tale prodotto non ha nulla da invidiare rispetto ai modelli più evoluti e ve lo dice uno a cui i tasti in più sono sempre sembrati delle cose superflue; comunque vedendo quei quattro tasti in più devo dire che non mi fanno troppo senso, anche perché gli applicativi di cui sopra, sono proprio i più utilizzati da chiunque, me compreso (ovviamente)…

Non so proprio cosa fare, sono certo comunque che il modello di tastiera nuovo, appeno provato sia comunque da sostituire a causa della disposizione anomala dei tasti INS, HOME, PAG UP, PAG DOWN, INIZIO e FINE.

Ma allora quale scegliere ??

Viste e considerate le ipotesi ed i modelli da me provati: mi sembrano migliori le vecchie tastiere a quelle nuove. Non starò mica diventanto un “nostalgico” ? Oppure peggio invecchiando e/o temendo le cose nuove ? Sta di fatto che con i modelli non recenti mi trovo migliori!

Il modello che ha la mia compagna potrebbe essere una valida alternativa per la sostituzione ma a mio avviso si rileva abbastanza scomoda poichè la tastiera è un filo troppo alta provandoci a lavorare con i “piedini” abbassati non mi ci trovo proprio, diventa troppo diritta; inoltre se questa tastiera avesse il supporto per i polsi sarebbe cosa quanto mai gradita.
[OT] – Inoltre c’è da considerare anche il fatto che se lei torna e non trova la sua tastiera poi mi picchia a giusta ragione!

Ora comunque ho trovato su internet questo modello della Logitech di fascia medio – alta…

http://www.logitech.com/it-it/keyboards/keyboard/devices/5994


Logitech K350

Forse questa tastiera è proprio quello che fa al caso mio??

I tasti sono molto simili a quelli della mia vecchia tastiera, però c’è un supporto ergonomico abbastanza spinto, quindi con i poggia polsi e tasti ondulati per un maggior confort delle mani…

Vedo comunque dei pulsanti in eccesso che forse non serviranno a una mazza, ma pare siano programmabili quindi, forse, gli posso dare un senso compiuto ….

Il prezzo è sicuramente troppo alto rispetto a quanto mi ero prefissato: infatti da 20€ circa del costo medio delle tastiere sino ad ora provate si sale per arrivare ad un prezzo pari a 50€ (anzi 49.99€ pardon). Quindi più del doppio di quanto avevo preventivato!

Comunque il confort di lavoro non ha prezzo … e chi è come me, che spende molto tempo nell’utilizzo di accrocchi simili, lo sa di sicuro molto bene ….

Bello il colore che fa pandam con il resto della mia strumentazione PC nero, mouse nero, ora anche la tastiera!

IL MOUSE

Logitech Mouse

Il mio scetticismo sul prezzo del mouse appena preso (un Logitech Anywhere MX pagato ben 70€) è stato comunque ampiamente ripagato non appena ho iniziato ad utilizzarlo, veloce, preciso, con dei tasti aggiuntivi dove ti aspetti di trovarli (AVANTI, INDIETRO che comunque sono programmabili; infatti li ho già modificati in PAG UP, PAG DOWN), con un sistema di puntamento laser a luce neutra e quindi senza il fastidioso colore rosso che magari ti disturba soprattutto quando lavori in notturna e con poca luce….

Insomma il mouse è una vera e propria figata anche se eccede forse un po’ troppo nel peso, in gran parte dovuto anche alle due batterie stilo.

Quindi a mio avviso non approvo la dicitura della Logitech “anywhere“, non lo trovo un vero e proprio mouse trasportabile per PC portatile, anche se la forma e le dimensioni possono sembrare tali. Al contrario, lo trovo un mouse, veloce, preciso e professionale per scrivania visto anche il suo peso. Però c’è poco da fidarsi della mia opinione in fatto di mouse.

Io sono per lo più un “animale” da tastiera ! 🙂

LA SCELTA FINALE =>LOGITECH K350<=

Visto quanto ho sofferto fisicamente, sia nella scelta, sia durante i vari test, ritengo che la Logitech K350 sia stata la scelta finale maggiormente azzeccata!
Ancora oggi, a distanza di qualche mese dall’acquisto, ritengo di non avere cambiato opinione in tal senso in merito alla mia nuova tastiera e di trovarmi ancora bene con lei.

Difetti principali:

Il principale difetto è rappresentato dal fatto di non poter usufruire del tasto proprietà in modo “standard” ma è presente quale combinazione con il tasto funzione, in una posizione non molta comoda.
Altri difetti per ora non sono da segnalare.

Pregi principali:

Di pregi questa tastiera ne ha davvero molti:

  1. La costruzione fisica si presenta con materiali davvero ottimi: quindi, nonostante comunque il design sia piuttosto sottile ed esile, non appena la si solleva dalla scrivagnia si intuisce di avere un oggetto robusto tra le mani. Anche il poggia polsi integrato è resistente ed allo stesso tempo morbido quanto necessario per un buon appoggio ergonomico.
  2. Ha pochi ma buoni tasti funzione aggiuntivi. Sebbene a me non piacciano molto tali comodità devo ammettere che su questa tastiera essi sono tutti personalizzabili a seconda delle proprie esigenze. Tanto è vero che con tale funzionalità si può facilmente sopperire al difetto della mancanza ad hoc del tasto delle proprietà in posizione “comoda” (nel mio caso ho riprogrammato il “salta finestra” inserendo al suo posto il tasto delle proprietà).
  3. Le “staffette” che regolano l’altezza sono ben di due misure in modo da essere posizionate maggiormente a proprio piacimento, cosa assai gradita e che non tutte le tastiere hanno.
  4. Vero punto di forza di questa tastiera è comunque l’ergonomia! oltre hai tasti ben definiti sia in dimensione sia ben calibrati per la pressione, la disposizione di tutta la tastiera è ondulata affinchè le mani possano essere appoggiate in tutta comodità ed i polsi ben appoggiati all’apposito prolungamento morbido di questa tastiera.

L’articolo qui presente è una chiara dimostrazione che tale tastiera consente di scrivere molto rapidamente articoli chilometrici (come ad esempio questo) con uno sforzo davvero di poco conto :).

Al di là delle opinioni puramente personali sulle tastiere, concludo dicendo che comunque a mio avviso l’esperienza qui provata è davvero molto soggettiva, poichè come già accennato all’inizio di questo post, spesso per gli articoli e gli strumenti di interfaccia uomo si sente la mancanza di parametri oggettivi su cui porre la propria scelta.


Un sentito ringraziamento quindi a tutti quei piccoli commercianti, molto professionali, che ci consentono di testare talvolta i vari prodotti al fine di renderci davvero sodisfatti!
Un GRAZIE con il cuore in mano.

Posted in Documentazione Tecnica, Generale.