Estendere Excel con le proprie funzioni personalizzate

Mai provata l’esigenza di estendere Excel per poter godere di una funzione personalizzata??
Magari come nel mio caso reperire una funzione che consenta, dato un numero in ingresso di ottenere la rappresentazione letteraria di quel numero?
Un po’ come avviene per gli assegni e/o roba del genere, dove oltre ad esprimere il valore numerico in cifre, il medesimo importo viene espresso sotto forma di espressione letteraria per esteso ??

Ebbene, presento qui una soluzione (non mia) che sono riuscito a trovare.
Da questa esperienza è facilmente comprensibile come sia molto facile estendere a proprio piacimento Excel, tramite la programmazione in codice VBA per poter implementare di proprio pugno nuove funzioni ad “hoc” !

Questo è il pacchetto da scaricare:
Plugin per Excel

Questi sono i link originali dai quali ho reperito l’algoritmo di cui sopra:
http://forum.masterdrive.it/excel-80/come-convertire-numeri-in-lettere-in-excel-24692/ 

Ma andiamo quindi subito a verificare come installare la funzione…

Per l’utilizzo 

  1. Scaricare il Plugin per Excel
  2. Aprire Excel
  3. Aprire il menù “SVILUPPO COMPONENTI” (nel mio caso utilizzo Office 2010, nel caso delle altre versioni basterà cercare il menù corrispondente):Excel 2010 Componenti Aggiuntivi
  4. Selezionare poi il componente da caricare con “Sfoglia“:
    excel2010_componentiaggiuntivi_sfoglia
    excel2010_componentiaggiuntivi_sfoglia2
  5. Il componente che abbiamo appena caricato possiede estensione “XLA”.
    Altro non è che un progetto di Excel precedentemente esportato e salvato in modo opportuno. 😀
    Ora si possono utilizzare tutte le Public Function che si trovano nei moduli pubblici del progetto/componente appena importato, come fossero delle funzioni aggiuntive:
    nuove_funzioni_excel
    nuove_funzioni_excel_2
    nuove_funzioni_excel_3
    nuove_funzioni_excel_4
    nuove_funzioni_excel_5
  6. Aprendo ora la modalità sviluppo (ALT+F11) si può notare come sia stato aggiunto un nuovo progetto nel quale è presente un modulo pubblico il quale possiede a sua volta due funzioni pubbliche; lo si nota anche con il “visualizzatore di oggetti“:excel2010_componentiaggiuntivi_project

Questo è tutto quello che è necessario sapere al fine di poter estendere le funzioni di Excel utilizzando dei componenti esterni ed ampliando così la “gamma” delle funzioni che sono già molte di default, con altre più particolari e personalizzate.

E per la DISINSTALLAZIONE /  RIMOZIONE del componente appena introdotto ??
Nessun problema, basterà rimuovere il componente come precedentemente è stato aggiunto; questo è quanto.
Tanto basta per togliere le funzionalità aggiunte e “ripristinare” Excel.
I valori prodotti dalle funzioni rimarranno sulla cartella di Excel con l’indicazione del file relativo alle funzioni personalizzate.

excel2010_componentiaggiuntivi_project_uninstall

E se spostate il file del componente (quello con estensione XLA) quando la volta successiva lo selezionerete vi verrà chiesto di eliminarlo definitivamente anche dall’elenco di selezione dei componenti da noi creati, attraverso il seguente messaggio:

excel2010_componentiaggiuntivi_project_uninstall_1

Come fare ad realizzare un componente ex – nuovo??

Basta semplicemente:

  1. Sul foglio di Excel andare nella sezione SVILUPPO (ALT + F11)
  2. Aggiungere un nuovo modulo pubblico
  3. Scrivere e realizzare tutte le funzioni aggiuntive che desideriamo
  4. Salvare (“Salva con nome”) il tutto in formato XLA (per retrocompatibilità) oppure nel nuovo formato XLAM

Consigli pratici & conclusioni:

Il mio consiglio personale è il seguente:
1. Prima di iniziare a capofitto a sviluppare ed estendere le funzionalità di Excel che (ripeto) sono già quanto mai  ricche di qualsivoglia funzionalità, tentare di reperire già in questo insieme così ricco quello che credete di non possedere. Come ??
Con la consultazione della guida on – line e della documentazione presente in internet.

2. Se poi proprio al punto di cui sopra non siete stati in grado di trovare quello che cercate, provate a cercarlo sul web. Molto probabilmente esisterà senz’altro qualche buon tempone che l’avrà già fatto per voi.

3. Se poi ovviamente anche sul web non siete stati in grado di reperire lo strumento particolare, allora sarà proprio il caso di “costruirselo da sé”.

In quest’ultimo caso io provvederei a strutturare una cartella, meglio se su un percorso di rete condiviso (in tal modo anche i vostri colleghi potrebbero beneficiare delle nuove funzionalità), quale repository di librerie e funzioni comuni.

Buon lavoro a tutti. 

Posted in Documentazione Tecnica.