Le frittole

Eccomi a voi con una nuova ed interessante ricetta le frittole….
Quindi come si dice a Trieste: “non ste frittolar e magneve ‘ste frittole”
Traduzione: “non state sempre a lamentarvi e mangiatevi queste frittole”

Dalle parti di Trieste le “frittole” sono dei dolci che si usano frequentemente sia durante le festività  natalizie, sia durante il periodo di carnevale.
Li sconsiglio a tutti coloro che seguono una dieta al fine del contenimento del proprio peso forma, in quanto sono particolarmente abbondanti di chilo calorie. Questo anche perché, come è facile intuire proprio dal loro nome, sono una pastella dolce fritta.

Ecco quindi la ricetta che ho sperimentato rovinando il mio peso forma ma con molta delizia per il mio palato:

Ingredienti:

  • 250 gr. di ricotta
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 3 uova intere
  • 250 gr. di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale q.b.
  • 1 mela grattugiata
  • 1 scorza di limone grattugiato
  • 50 gr. di pinoli
  • 100 gr. di uvetta (lavata in acqua calda ed asciugata)
  • un po’ di liquore (a piacere)

Preparazione:
In un recipiente inserire tutti gli ingredienti e mescolarli tra di loro sino ad ottenere un composto piuttosto liquido tipo pastella.

Dopo averlo lasciato riposare per 10 o 15 minuti ed aver nel frattempo riscaldato una pentola alta con olio di arachide.
Testare con il manico di legno di un mestolo se l’olio sia in temperatura, a questo punto munirsi di un cucchiaio da the ed iniziare ad inserire la pastella nell’olio al fine di friggere la pastella.

Una volta che le frittelle avranno preso colore estrarle con la schiumarola e farle asciugare con la carta assorbente.
Vanno servite fredde ricoperte da un leggero strato di zucchero a velo.

frittole

Posted in In Cucina.